disCover

Anche le hit estive ritornano, ma Con Calma

snow-and-daddy-yankee-con-calma-musicologica


È appena iniziato l’autunno e vi parlo di tormentoni estivi… diciamo che me la sono presa con calma! Anche perché la vera novità dell’estate 2019, come scriveva a luglio il critico musicale Michele Monina, è stato il fatto che non ci fossero i tormentoni. O meglio, ce n’erano talmente tanti da essersi annullati a vicenda tra loro.

«Un tempo, penso a quando Vittorio Salvetti impazzava col suo Festivalbar, le canzoni a contendersi il trono di Regina dell’estate, erano due, tre, con le altre a fare da contorno. Stavolta la partita, almeno guardando ai nastri di partenza, era tipo Maratona di New York.» Se volete leggere il suo, come sempre pungente, articolo a riguardo vi lascio il link qui.

Per la cronaca, il titolo di “tormentone estivo 2019” è andato a Boomdabash e Alessandra Amoroso vincitori del premio Power Hits Estate 2019 di RTL 102.5 con il loro “Mambo Salentino”. Non saprei dirvi, concordo abbastanza con Monina a riguardo, ma tra le tante proposte dei mesi passati c’è un brano che avrete di sicuro sentito da qualche parte e anche canticchiato. Forse ai non più giovanissimi ricordava qualcosa di già sentito…

Si tratta di “Con calma”, ennesima hit del portoricano Daddy Yankee, soprannominato El Rey del Reggaeton per l’enorme successo che ha raccolto coi suoi mega tormentoni “Despacito” e “Gasolina”. Ad inizio 2019 ha pubblicato il singolo “Con calma” un ennesimo successo da 7,4 milioni di visualizzazioni su YouTube ad oggi.

Daddy Yankee & Snow – “Con Calma”


Senza troppa difficoltà “Con calma” è balzata in testa alle classifiche anche qui in Italia dove ormai il reggaetton è diventato più che una moda, quasi un’istituzione. Un brano studiato alla perfezione per essere una hit del 2019, anche se in realtà è un remake di un altro grande successo del 1992.

“Con calma” di Daddy Yankee non è esattamente una cover, ma una reinterpretazione del brano “Informer” del cantante Snow, che scalò le classiche di tutto il mondo nei primi anni ’90 ed è stato inserito nell’edizione 1999 del Guinness dei primati come “il singolo reggae più venduto nella storia degli Stati Uniti”. Ecco dove lo avevate già sentito!

La genesi di “Con calma” è iniziata nel 2017. Ci sono stati diversi cambiamenti di produzione e arrangiamenti, ad esempio nella versione originale c’era solo la voce di Daddy Yankee. Era una delle sue canzoni preferite quando era un adolescente e decise che per dare a Snow il giusto tributo doveva essere presente anche lui nel disco.

La canzone aveva bisogno di un fattore sorpresa, dovevamo rendere omaggio all’autore principale. Devi rendere onore a un classico per farne una nuova versione.

Daddy Yankee

Snow accettò con entusiasmo di partecipare alla registrazione del pezzo ed è stato inserito nei minuti finali del brano mentre canta le strofe originali di “Informer”. Snow e Daddy Yankee però non si sono mai incontrati nelle registrazioni, né della musica e nemmeno del videoclip, magie della tecnologia!


Snow fu un pioniere nel 1992: un rapper bianco, canadese, allora completamente sconosciuto, che si presentava con brano hip hop dalle forte tinte reggae. Dal timbro della voce, dalle sonorità e dallo slang tutto faceva pensare fosse un giamaicano. (“Snow” che in inglese significa “neve” d’altronde è un acronimo per “Super Notorious Outrageous Whiteboy”: ragazzo bianco super famoso e stravagante).

Questo spirito è rimasto anche nel remake “Con calma” dove un canadese e un portoricano insieme propongono musica giamaicana. Anche se con un cambio di genere aggiornato alle preferenze commerciali attuali: dal reggae al reggaetton.

Cambia invece completamente il significato del testo: “Con calma” descrive una bella ragazza mentre balla in modo sensuale; “Informer” parlava invece di come hanno denunciato e arrestato Snow per presunti reati di rapina e omicidio, pezzo che Snow ha scritto mentre era in prigione.

Di “Informer” sono state fatte svariate cover negli anni, vi segnalo la parodia “Imposter” che ne fece l’eclettico Jim Carrey ironizzando sul fatto che Snow fosse un canadese che si atteggiava da giamaicano. Mentre in Italia ci ha pensato il Leone di Lernia con la sua “Ho fame” (per amore del trash non potevo non dirvelo!).

Ti potrebbero piacere

Nessun commento

    Lascia un commento